La vita difficile, gli amori e i tradimenti di una Audrey Hepburn che non ci aspettiamo

Il suo volto, il suo stile semplice e discreto, i suoi sorrisi, non ci fanno certo pensare a una donna la cui vita è costellata da amori complicati, difficoltà e tradimenti. In questo articolo vi presentiamo una Audrey Hepburn che non ci aspettiamo, la cui semplicità mostrataci negli schermi, viene completamente capovolta dalla vita reale. È proprio il caso di dirlo: quando fantasia e realtà si scontrano.

Audrey-Hepburn-amori

  

La sua prima relazione nasce quando l’attrice ha 21 anni, nel 1950, con il cantante Marcel Le Bon, ma si conclude in poco tempo, con l’arrivo di James Hanson e l’inizio di una storia ufficiale. Il loro fidanzamento viene però interrotto dall’attrice stessa a causa della distanza e della continua intromissione di lui nella vita professionale di Audrey.

Divenuta nuova stella del cinema, incontra, poco tempo dopo, nuovi spasimanti. Stiamo parlando di Mel Ferrer, attore americano al suo terzo matrimonio e di William Holder. Inizia un periodo nero, in cui l’attrice subisce un forte crollo nervoso e, nonostante il suo matrimonio con Ferrer, l’infelicità ha il sopravvento. Subisce un aborto spontaneo e intraprende una nuova relazione, facendo nascere l’idea secondo la quale i due coniugi avessero un tacito accordo concernente i possibili rapporti extra-coniugali.

Ad aggravare la situazione, anni dopo, è una nuova gravidanza, che porta alla nascita di un bambino senza vita. Solo nel 1960 Audrey Hepburn riesce a coronare il suo sogno e a diventare madre. Nonostante questo, il suo matrimonio è in crisi, tanto da portarla a vivere un flirt con l’attore Albert Finney. Alcuni anni dopo lascia il marito definitivamente.

Dopo alcuni nuovi flirt senza esito, Audrey ritrova l’amore con Andrea Dotti, italiano, con il quale si sposa e ha un figlio. I continui tradimenti del marito, però, portano a un nuovo divorzio. Gli anni successivi sono costellati da eventi positivi e negativi. Il nuovo amore con Robert Wolders, finalmente sereno, ne rappresenta il lato positivo, ma, nello stesso periodo, purtroppo, muoiono alcuni fra i suoi più cari amici, insieme alla madre e al padre.

Dopo quel lungo tragico periodo, le viene diagnosticato un cancro. Inizia la fisioterapia e alla fine l’attrice muore il 20 gennaio 1993.

La vita di Audrey Hepburn è una vita complicata, costellata da momenti dolorosi che l’attrice è riuscita ad affrontare a testa alta. Nel suo lungo, difficile cammino, la sua grande forza e speranza la accompagnano sempre. D’altronde, come dice lei stessa: “chi non crede nei miracoli, non è un realista”.

Audrey-Hepburn1