I segreti e lo scandalo di Bettie Page

Bettie Page nata e vissuta negli Stati Uniti è oggi conosciuta nel mondo come modella e pin-up. La ricordiamo in molti scatti, fotografie di moda, simbolo di una donna provocante che si propone al pubblico in abiti succinti, spesso indossando capi intimi, come corsetti e calze a volte di gomma, cuoio o latex. Ma cosa non conosciamo della meravigliosa vita di Bettie Page?

bettie-page

Bettie Page nasce a Nashville nel 1923. All’età di dieci anni viene mandata in un collegio dove diventa studentessa modello e studia l’arte drammatica. Inizia i suoi primi scatti come modella e, ben presto, posa per svariati studi cinematografici in abiti succinti e, a volte, nuda. Produce da sola la propria lingerie e diviene famosa nel vestito a pelle di leopardo fabbricato da lei stessa.

Da qui inizia ad apparire su importanti riviste di moda, fino alle pagine di Playboy dove rimane diversi anni. Uno dei suoi tratti particolari è la frangetta che la distingue da molte donne e ne fa un particolare del suo look dolce, ma ribelle allo stesso tempo.

bettie-page1bettie-page2bettie-page3

Ma cosa accade dopo? D’un tratto la carriera di Bettie Page si arresta e, al posto di una donna provocante e sensuale, appare invece una ragazza semplice, con una profonda fede religiosa. Il momento cruciale avviene durante il processo che vede incriminato uno dei suoi fotografi: Klaw. Bettie abbandona la fotografia e si dedica completamente al cristianesimo.

Lavora come segretaria presso un’organizzazione cristiana e non fa avere più sue notizie da nessuno. Negli anni seguenti molti fumetti, riviste e media tentano di far rivivere l’immagine di Betty Page, attraverso la sua storia, racconti, aneddoti.

Escono due film sulla biografia della modella: “Bettie Page: Dark Angel” e “La scandalosa vita di Bettie Page”. Ma cosa avviene davvero, nessuno lo sa. La vita interiore di Bettie che ha subito un così forte arresto per poi dirigersi verso una nuova strada, rimane ancora un mistero.

E quando le viene chiesto se si è mai pentita di aver posato nuda risponde: “Adamo ed Eva nel giardino dell’Eden erano nudi, si sono vestiti solo dopo che hanno peccato”.